The Ultimate's Beginner's Guide to Saxophones

I sassofoni sono strumenti glamour, resi famosi dalle leggende del jazz e dai presidenti degli Stati Uniti. Sono belli, eleganti e, soprattutto, incredibilmente complessi. Anche il pensiero di imparare a suonare uno potrebbe sembrare impossibile. Tuttavia, una volta che li conosci meglio, i sassofoni non sono così intimidatori come potrebbero sembrare all'inizio.

In questo articolo imparerai tutte le informazioni vitali sui sassofoni, sulla loro storia, sul loro modo di lavorare e su come iniziare a giocarci. Se stai cercando di iniziare a tuffarti nel mondo del sassofono, questo è il miglior punto di partenza.

Una breve storia del sassofono

Il sassofono è un'invenzione relativamente recente - è stato inventato in 1840 da un uomo chiamato Adolphe Sax, e gli è stato dato il nome. Ha brevettato l'intera famiglia di sassofoni in 1846 con 14 diverse varianti dello strumento divise in due serie di sette strumenti. Tuttavia, solo alcuni modelli raggiunsero una popolarità diffusa.

Il tipo più comune di sassofono incontrato oggi proviene dalla serie originale che è stata inserita in B ♭ ed E ♭ e originariamente pensata per l'uso in bande militari. L'altra serie, pensata per le orchestre, è stata presentata in C e F, ma non ha mai guadagnato molto terreno e la maggior parte delle orchestre oggi usano i sassofoni delle serie più popolari.

I sassofoni occupano un posto unico tra i fiati e gli ottoni, essendo strumenti a fiato in ottone. A causa del loro suono unico e della loro versatilità, iniziarono ad essere usati ancora prima che il brevetto venisse depositato. I militari francesi li hanno adottati in 1845 invece del fagotto e del corno francese, e c'era già una scuola di sassofono dedicata formata in 1847,

Attraverso il suo uso in bande militari, il sassofono alla fine ha trovato la sua strada negli Stati Uniti e New Orleans. Questo è dove avrebbe visto il suo uso più diffuso ancora - nella musica jazz. Le prime band jazz usavano strumenti provenienti da bande militari e incluso il sassofono. La prima ondata di popolarità colpì il sassofono negli 1920 e continuò per tutto il decennio.

Questo è ciò che ha portato il sassofono a diventare un punto fermo di altri generi musicali. In primo luogo, la sua soulfulness filtrò nella musica blues, attraverso la quale si diffuse in Rhythm and Blues, Motown, Doo Wop, Rock and Roll e infine in Pop. Nonostante non abbia mai preso piede nella musica orchestrale, è ancora usato in quel campo e nella musica classica.

Come scegliere il giusto sassofono per un principiante

Ance Sassofono Cecilio Alto, confezione 10 con custodia in plastica, Forza 2.0

Una delle parti più importanti del sassofono è la canna. Va nel boccaglio, in cui soffi.

Dal momento che è fatto di un materiale naturale, di solito fuori di canna, non ci sono due canne esattamente uguali. La canna è la parte del sassofono responsabile della creazione dei suoni in primo luogo, che è la ragione per cui è classificata come strumento a fiato. Per questo motivo, scegliere la canna giusta prima di iniziare a giocare è estremamente importante.

I sassofoni usano un bocchino a canna singola, quindi devi prendere con cura l'ancia se vuoi che il tuo sax suoni bene. Ecco alcuni suggerimenti su questo.

La durezza: A seconda dello spessore della canna, solitamente chiamata "durezza", suona diversa. La durezza viene misurata su una scala da 1 a 5, dal più tenue al più duro. Tuttavia, questo può variare tra i produttori. I bocchini a punta larga si adattano meglio alle ance più morbide mentre quelli stretti sono migliori con quelli più duri.

Il materiale: La prima scelta è tra un'ancia sintetica e una canna. Il primo è più resistente e non è influenzato dalla temperatura o dall'umidità, ma è più costoso mentre suona e si sente peggio. Quest'ultima è la scelta tradizionale: hanno un sacco di stranezze e possono differire in modo selvaggio, ma generalmente suonano e si sentono meglio.

Riempito o non riempito: Le ance riempite hanno un taglio dritto sotto la loro area di vamp, permettendo loro di vibrare di più. Le ance non riempite non hanno quel taglio aggiuntivo e producono un tono più scuro mentre offrono più resistenza. Dovresti provare entrambi per vedere quale ti si adatta meglio.

Acquista singoli poi alla rinfusa: Per testare le ance, compra quelle individuali perché non vuoi che le ance 10 non siano dannose per te. Una volta che hai scoperto quali canne ti piacciono, acquista in grandi quantità, dal momento che sarà più economico in questo modo.

Come iniziare a suonare il sassofono contralto

Ecco la carne della questione: come suonare il sassofono contralto, il tipo più popolare di sassofono, come principiante. Ecco dove imparerai come iniziare la tua carriera di sassofono.

Naturalmente, questa non è una guida esauriente, ma è un buon punto di partenza se vuoi iniziare a imparare in modo rapido ed efficace.

La corretta posizione

Per iniziare a suonare il sassofono, devi assumere la postura corretta. Puoi giocare stando in piedi o seduti, ma è consigliabile iniziare in posizione seduta. È più facile per te mantenere la postura corretta nella posizione seduta e una volta che hai imparato un po 'di più, puoi anche iniziare a giocare stando in piedi. È quasi il opposto dalle posizioni canore.

Ecco come entrare nella corretta posizione di gioco da seduti:

Scegli una sedia a schienale alto che sia abbastanza alta per te - le tue ginocchia dovrebbero essere piegate ad angolo di 90 e i tuoi piedi dovrebbero toccare terra.

Siediti, quindi ti trovi leggermente sulla destra della sedia e fai lo scooter verso la parte anteriore del sedile. Tieni la gamba destra penzolare un po '. Questo ti permette di tenere il sax comodamente ed evitare di sbatterlo contro la sedia. Invertire questo se sei mancino.

Siediti dritto e assicurati che il collo e le spalle siano rilassati in modo da poter respirare facilmente. Tieni la testa dritta e non inclinarla su entrambi i lati.

Preparare il sassofono

Ora che sai come sederti correttamente, non sei ancora impostato per iniziare a giocare. Devi anche sapere come preparare correttamente il tuo sax. Se non lo assemblate correttamente, potreste danneggiarlo.

Per prima cosa, stai preparando il tuo sassofono e il tuo equipaggiamento:

Se la tua canna è fatta di legno, devi bagnarla prima di giocare. Mettilo in bocca e mantienilo per alcuni minuti. Puoi farlo mentre monti il ​​tuo sax.

Prendi il tuo boccaglio e fallo scorrere a metà sopra il tappo. Se hai problemi ad attaccarlo, non forzarlo: prova a girarlo o lubrificare il tappo con del grasso di sughero.

Metti la canna nel bocchino spingendola delicatamente fino alla sommità del bocchino e la parte superiore della canna si incontra. Se la tua canna non sta al suo posto, bagnala ancora un po '.

Prendere con cura la legatura e farla scorrere sull'ancia, in modo da non danneggiarla. Una volta posizionato, in modo che sia rivolto verso il fondo dell'ancia, assicurati di stringere le viti in modo che l'ance rimanga al suo posto.

Infila la tracolla attraverso il gancio sul retro del corpo del tuo sax.

Ora, collega il collo del tuo sax al corpo ruotandolo delicatamente nel foro assegnato. Una volta fissato e rivolto nella direzione giusta, verso la bocca, stringere le viti. Se ti capita di avere una spina nella parte superiore del tuo corpo di sax, toglila prima.

Come tenere il tuo sassofono nel modo giusto

Se hai assemblato il tuo sassofono, devi prenderlo correttamente prima di iniziare a suonare. Solo allora puoi iniziare a suonare i tuoi primi brani. Per i mancini, tutto ciò che viene menzionato qui è il contrario, se stai suonando un sax per mancini.

Metti la tracolla sulla tua testa e posiziona il sassofono sulle ginocchia, in modo che il boccaglio si trovi sul lato sinistro. Stringere la cinghia e assicurarsi che non ci sia gioco.

Forma le tue mani in una forma a C. Posiziona la mano destra sul corpo, sotto il poggiapolsi inferiore, che si trova sul retro del sax, direttamente sotto la tracolla. Appoggia le dita sui tasti 3 in basso.

Sul retro del collo, a metà strada, individua un piccolo bottone, il poggia-pollice in alto. Posiziona il pollice sinistro su di esso e posiziona il resto delle dita sui tasti 3 opposti ad esso.

Metti il ​​sax sul lato destro del tuo corpo, in modo che la parte superiore della campana poggi contro la tua gamba e sia appesa al cinturino.

Con la mano destra, spingere il sassofono leggermente in avanti e verso l'alto finché il boccaglio si appoggia davanti alla bocca. Se il boccaglio non raggiunge la bocca, regolare la tracolla di conseguenza.

Assicurati che il labbro inferiore sia teso e rilassi il resto del viso, della mascella e della bocca. Metti la punta del tuo boccaglio sul labbro inferiore. Chiudi la bocca in modo da coprire completamente il boccaglio e appoggiare i denti contro di essa. Rilassati e non mordere i denti. Questa posizione è comunemente indicata come un'incorporazione.

Verificare se il boccaglio è posizionato correttamente soffiando aria senza premere i tasti. Se ottieni un suono chiaro e coerente, va bene. Se stai ricevendo un suono piatto, stringi le labbra attorno ad esso. Se stai ancora ottenendo un suono debole e piatto, posiziona più del bocchino in bocca.

Suonare il tuo Sax per la prima volta

Ora che sei nella giusta forma, è ora che inizi a suonare le tue prime note. Non è dissimile cantando le tue prime note.

Per suonare una nota B, premere il secondo pulsante dall'alto con il dito indice sinistro. Premere delicatamente e soffiare aria allo stesso tempo.

Per una nota A, tieni il dito indice sinistro dov'è e premi il pulsante. Quindi, utilizzare il dito medio per premere il terzo pulsante dall'alto verso il basso, mentre si soffia aria allo stesso tempo.

Se premi il tasto A senza premere alcun altro tasto e soffia, otterrai invece una nota C.

Per ottenere una nota G dal tuo sax, tieni premuti entrambi i pulsanti precedenti e usa l'anulare sinistro per premere il pulsante sotto il pulsante B mentre fai uscire l'aria nel tuo bocchino.

La nota F viene suonata con la mano destra tenendo premuti i pulsanti A, B e G con la sinistra - lo stesso vale per le due note successive. Premi il più alto dei tre pulsanti in basso con il tuo indice mentre soffia e sentirai una nota F.

Tieni premuto il pulsante F e soffia aria tenendo premuto il pulsante sottostante con il dito medio per ottenere una nota E.

Premere i due precedenti mentre si soffia aria e premere il più basso dei pulsanti in basso con l'anulare destro per ottenere la nota D.

Andare oltre le basi

Una volta che hai imparato come suonare le note di base, puoi iniziare a imparare di più per migliorare le tue capacità e iniziare a suonare dei veri pezzi.

Prima di tutto, puoi imparare le scale principali - ecco una lista utile di loro proprio qui. La scala G maggiore è la più facile da imparare e puoi andare oltre.

Per suonare una scala maggiore, è necessario tenere premuto il tasto per il quale la scala è denominata - in questo caso, il tasto G. Quindi, segui le serie in ordine - A, B, C e infine D.

Esercitati con le scale maggiori finché non riesci ad attraversarle con facilità mentre ogni nota è chiara.

Le scale minori sono più una sfida e puoi passare a una volta che hai una maniglia sulle scale principali. Ecco una lista di loro.

Conclusione

Questo è tutto per questa guida, e dovrebbe essere sufficiente per iniziare, ma ce ne saranno altri in futuro - restate sintonizzati per quello. Fino ad allora, sentiti libero di inserire i commenti e porre eventuali domande, o semplicemente di offrire consigli e trucchi aggiuntivi sul sassofono. Se questo articolo ti è stato d'aiuto, condividilo e rimani in musica.


G|translate Your license is inactive or expired, please subscribe again!